Londra, giovedì 12 Luglio 2018
The House of Commons, Palace of Westminster

 

Il Presidente della Fondazione Vaticana “Centro internazionale Famiglia di Nazareth”, nella veste di Rappresentante Personale della Presidenza Italiana in esercizio OSCE 2018, Dimensione 3 sui “Diritti umani” con delega alla “Lotta al Razzismo, Xenofobia, Intolleranza e Discriminazione dei Cristiani e di Membri di Altre Religioni”, Salvatore Martinez è in missione nel Regno Unito.

Martinez interverrà come ospite d’onore in apertura della Conferenza Internazionale sul tema: “Interreligious Engagement and Freedom of Religion or Belief (FoRB): a new policy approach for the Mediterranean”, in programma a Londra, nella giornata di giovedì 12 luglio, a partire dalle ore 14.00, presso la prestigiosa House of Commons, Palace of Westminster.

La Conferenza è organizzata dall’OSCE e dall’Istituto per gli Studi Politici Internazionali (ISPI) in vista del MED – Mediterranean Dialogue 2018, un’iniziativa annuale di alto livello promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’ISPI, volta a ridisegnare un’agenda positiva per la Regione Mediterranea.

Scopo della Conferenza è di promuovere la libertà religiosa e di credo mediante il coinvolgimento di attori religiosi e la collaborazione interreligiosa; combattere l’intolleranza e la discriminazione basate sulla religione o sul credo; stimolare un cambiamento nell’approccio dominante adottato dai governi e dalle organizzazioni internazionali in risposta alla crisi globale; ripensare il ruolo degli attori religiosi, visti non più solo come le vittime o gli autori di violazioni della libertà religiosa e di credo, ma anche come partner nella costruzione di strategie a lungo termine e per promuovere pluralismo, coesione sociale e pace sostenibile.

Oltre a Martinez, tra i principali interventi: Rt Hon Stephen Lloyd, Member of Parliament & Officer of the APPG FoRB; Lord Ahmad of Wimbledon, Minister of State, Foreign and Commonwealth Office and Prime Minister’s Special Envoy on Freedom of Religion or Belief; Emanuela Claudia Del Re, Under-Secretary of State of Foreign Affairs and International Cooperation at the Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation; Adama Dieng, Special Adviser on the Prevention of Genocide, United Nations; Jan Figel, Special Envoy for FoRB outside the EU, European Commission; Kishan Manocha, Senior Adviser on Freedom of Religion or Belief, OSCE ODIHR.


Presentazione del cartone animato “Bernadette”.
Varo di iniziative formative per formatori e volontari su Amoris Laetitia.

Lourdes, 6-7 luglio 2018

 

La Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth” (CIFN), a seguito della sottoscrizione di un Protocollo di Intesa con l’Hospitalité Notre Dame de Lourdes, volto alla formazione e all’accompagnamento spirituale dei formatori, dei volontari dell’Hospitalité e all’accoglienza delle famiglie pellegrine, prosegue e porta a definizione le attività programmate.

La Fondazione Vaticana CIFN, rappresentata dal Presidente Salvatore Martinez e dal Segretario generale Hector Nardone, sarà a Lourdes nei giorni venerdì 6 e sabato 7 luglio per il varo di alcune iniziative.

La giornata di venerdì e la mattina di sabato saranno dedicate alla formazione degli animatori e alla formazione dei volontari Ospitalieri, con specifici e distintivi programmi costruiti sull’Esortazione apostolica “Amoris Laetitia” di Papa Francesco. Si tratta di moduli formativi sul rapporto “famiglia e sofferenza” che faranno parte integrante del Programmi offerti a Lourdes dall’Hospitalité Notre Dame de Lourdes.

Nel pomeriggio di sabato 7 luglio, alle ore 18.00, si svolgerà l’inaugurazione di un’apposita Sala per accoglienza dei bambini e dei genitori pellegrini presso le piscine del Santuario di Lourdes. È prevista la presentazione di una metodologia di accoglienza e di evangelizzazione, costruita ad hoc dalla Fondazione Vaticana, che ha il suo momento centrale nella visione di un cartone animato intitolato “Bernadette”, in cui la storia del miracolo di Lourdes viene spiegato ai bambini a partire dalla storia familiare di Bernadette. Il piccolo film, su soggetto e sceneggiatura di Luciana Leone, è stato realizzato in 4 lingue (francese, italiano, inglese, spagnolo), con grande accuratezza artistica, dalla società Animundi s.r.l (Cinecittà – Roma).

I bambini con i loro genitori, dopo la visione del cartone animato, seguiranno un percorso di preparazione all’accesso alle piscine che prevede la realizzazione di una catena del Rosario e un’esperienza spirituale di preghiera e di benedizione in cui i genitori pregano per i figli e i figli per i genitori.

Alle giornate prenderanno parte le Autorità del luogo: Bertrand Clerc Renaud, Presidente dell’Hospitalité Notre Dame de Lourdes e S.E. Mons. Nicolas Brouwet, Vescovo di Tarbes e Lourdes.

Il Presidente Martinez ha dichiarato: «Siamo lieti di finalizzare la nostra Intesa con l’Hospitalité di Lourdes, un’Istituzione storica che tanto bene ha fatto e fa con i suoi circa 10.000 formatori e volontari per l’accoglienza dei pellegrini, in special modo dei malati, che giungono al Santuario da tutto il mondo. Vogliamo che Lourdes divenga “capitale mariana delle famiglie”, luogo privilegiato di accompagnamento e di prima evangelizzazione sul tema grande e sfidante della sofferenza umana. Le iniziative che d’ora in avanti saranno realizzate dall’Hospitalité, su sostegno specifico della Fondazione Vaticana, riguarderanno in special modo i bambini, i formatori e i volontari su appositi moduli e programmi costruiti sull’Esortazione apostolica di Papa Francesco “Amoris Laetitia”. Le famiglie chiedono accoglienza, ascolto e accompagnamento, specie nel tempo della prova che, spesso, diventa causa di divisione e distruzione. Desideriamo investire nell’amore intrafamiliare per fare di un luogo di pellegrinaggio tanto sperato, come Lourdes, una meravigliosa occasione per riscoprire la fede e la bellezza del Vangelo della famiglia tra le generazioni».


Mario Landi, Coordinatore nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo ed Hector Nardone, Segretario generale della Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth”, nella veste di delegati presso il Forum delle Associazioni Familiari, hanno partecipato all’Udienza privata con il Santo Padre Francesco, in occasione dei 25 anni dalla fondazione dell’Associazione.

L’Udienza papale si è svolta Sabato 16 giugno 2018 presso la Sala Clementina del Palazzo Apostolico.

Il Santo Padre, nel suo intervento, ha fermato la propria attenzione sui temi dell’aborto selettivo, della fedeltà coniugale e del dibattito sull’esortazione apostolica “Amoris Laetitia”.

Leggi il discorso di Papa Francesco:

http://w2.vatican.va/content/francesco/it/speeches/2018/june/documents/papa-francesco_20180616_forum-associazioni-familiari.html

 


Il Presidente della Fondazione Vaticana “Centro internazionale Famiglia di Nazareth” Salvatore Martinez e Rappresentante Personale della Presidenza Italiana in esercizio OSCE 2018 con delega alla “Lotta al Razzismo, Xenofobia, Intolleranza e Discriminazione dei Cristiani e di Membri di Altre Religioni, è in missione a Bruxelles.

Salvatore Martinez parteciperà come ospite d’onore e speaker principale alla Conferenza Internazionale sul tema: “Faith and Freedom Summit: practicing what we preach in Europe” (“Fede e Libertà: mettere in pratica ciò che si dice in Europa”), organizzato dall’Alleanza dei Conservatori e Riformisti in Europa, in programma a Bruxelles, Giovedì 28 Giugno, presso la Solvay Library.

La Conferenza internazionale prevede una serie di panel specifici dedicati alla carente applicazione del principio della libertà religiosa e di credo all’interno dei confini dell’Unione Europea, a fronte, viceversa, del forte impegno europeo sul tema nella politica esterna; alle reali questioni esistenti riguardo alla libertà di religione negli Stati membri dell’UE; alla tutela dei cittadini e della garanzia di questo diritto fondamentale; al ruolo dei politici riguardo alla possibilità di delineare un maggiore rispetto della diversità religiosa in Europa; ai rapporti tra diritto e religione all’interno delle istituzioni dell’UE.

Oltre a Salvatore Martinez, tra i principali interventi quelli di Richard Milsom, Chief Executive dell'Alliance of Conservatives and Reformists of Europe, Ahmed Shaheed, Special Rapporteur delle Nazioni Unite sulla libertà di religione o credo, Jan Figel, Inviato speciale dell'Unione europea per la libertà religiosa, Sam Brownback, Ambasciatore degli Stati Uniti per la libertà religiosa internazionale, Kristina Arriega, Commissario e Vicepresidente USCIRF.

 


Il Presidente della Fondazione Vaticana “Centro internazionale Famiglia di Nazareth” e del Rinnovamento nello Spirito Santo, nonché Rappresentante Personale della Presidenza Italiana in esercizio OSCE 2018, Dimensione 3 sui “Diritti umani” con delega alla “Lotta al Razzismo, Xenofobia, Intolleranza e Discriminazione dei Cristiani e di Membri di Altre Religioni”, Salvatore Martinez, è in missione in Russia dal 30 maggio all’1 giugno.

Salvatore Martinez interverrà come ospite d’onore e relatore, giovedì 31 maggio, alla Conferenza Internazionale sul tema: “Libertà religiosa in Russia. La strada del dialogo”, organizzata dalla “St. Gregory the Theologian Charity Foundation” presso il President Hotel di Mosca.

La Conferenza è patrocinata dalla Chiesa Ortodossa Russa (Patriarcato di Mosca) e dal Governo della Federazione Russa. Intervengono alla Conferenza, oltre ai più autorevoli rappresentanti delle Istituzioni politiche e religiose russe, i massimi esponenti in materia di libertà religiosa nel mondo. Tra questi Jan Figel, Inviato speciale della Commissione Europea per la promozione della libertà religiosa fuori dall’Unione Europea; Kishan Manocha, Senior Advisor per Affari Religiosi in OSCE e ODIHR. Tra gli italiani, insieme a Martinez, i professori Massimo Introvigne e Marco Ventura.

Nell’ambito della Missione Salvatore Martinez incontrerà S.E. Mons. Celestino Migliore, Nunzio Apostolico presso la Federazione Russa; S.E. Mons. Paolo Pezzi, Arcivescovo metropolita della Madre di Dio a Mosca; S.E. Pasquale Terracciano, Ambasciatore italiano in Russia, l’Arcivescovo metropolita Hilarion Alfeyev, Presidente del Dipartimento per i Rapporti Esterni della Chiesa ortodossa russa, il Vescovo ortodosso Nicolaj, responsabile della Comunicazione e dei Rapporti esterni del Patriarcato di Mosca.


© 2018 - Fondazione Vaticana "Centro Internazionale Famiglia di Nazareth" - All Rights Reserved

Questo sito utilizza solo cookie tecnici che consentono una migliore navigazione senza violare alcuna privacy. Nessun dato profilante viene raccolto o memorizzato.