Salvatore Martinez in Missione OSCE a Varsavia il 21 e 22 Febbraio 2018

Salvatore Martinez, Presidente della Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth” e del Rinnovamento nello Spirito Santo, nella veste di Rappresentante Personale della Presidenza Italiana in esercizio OSCE 2018 per la Dimensione 3 (Diritti Umani), con delega alla “lotta al Razzismo, Xenofobia e Discriminazione, con focus sull’Intolleranza e la Discriminazione contro i Cristiani e gli appartenenti ad altre religioni”, è a Varsavia per la riunione di coordinamento presso l’Ufficio dell’OSCE per le Istituzioni democratiche e i Diritti Umani (ODIHR).

Agli incontri parteciperanno, oltre alla Delegazione della Presidenza Italiana in esercizio OSCE 2018 di stanza a Roma e a Vienna, il Direttore dell’ODIHR Ingibjörg Sólrún Gísladóttir, i capi degli uffici dell’ODIHR di Varsavia, i Rappresentanti Personali dell’Ufficio permanente di Presidenza dell’OSCE a Vienna, sempre nella Dimensione 3, di cui Martinez rappresenta la componente cristiana, il Rabbino americano Andrew Baker in rappresentanza degli ebrei e il professore turco BulentŞenay che rappresenta, viceversa, i musulmani.

Obiettivo delle giornate di lavoro sarà quello di una pianificazione generale delle iniziative e delle missioni all’estero, oltre che la definizione delle priorità di cooperazione tra i suddetti rappresentanti personali e i 57 Stati membri dell’OSCE in materia di tolleranza e non discriminazione, all’interno della Presidenza italiana OSCE 2018.

 


© 2018 - Fondazione Vaticana "Centro Internazionale Famiglia di Nazareth" - All Rights Reserved

Questo sito utilizza solo cookie tecnici che consentono una migliore navigazione senza violare alcuna privacy. Nessun dato profilante viene raccolto o memorizzato.